giovedì 6 novembre 2008

CARO BERLUSCONI: L'AMERICA NON E' PIU' UN PAESE PER NANI RAZZISTI (SATIRA)

Caro Silvio, ieri hai detto che quando andrai negli USA e abbraccerai Obama (mi raccomando il tacco da 15) gli darai dei consigli su come si guida un paese.
Oggi ha definito lo stesso Obama un ragazzo giovane, bello e abbronzato.
Prima di continuare a fare delle brutte figure un consiglio te lo voglio dare io: stai attento che l'america non è più un paese per nani razzisti.

3 commenti:

Zadig ha detto...

Fanno di tutto per nascondere la loro delusione ma non ci riescono. Quel gosto di Gasparri si è tradito subito e oggi anche il nano ha sbroccato. La realtà è che la vittoria di Obama decreta la fine dei neocon e del pensiero unico.

ilpoeta ha detto...

Non hanno proprio il senso della misura.

Anonimo ha detto...

Sono da tempo angosciato da un dubbio. La classifica WEF del 2007 ci assegna l'ULTIMO POSTO AL MONDO per il dinamismo: in altre parole siamo i più addormentati al mondo.
L'angoscia mi arriva dall'osservare che nemmeno le più vergognose ca....e esibite come carinerie (come a dire la cura peggio del male)dale appena un premier ci scuote appena appena....e poi gli addetti al servizio personale....sarà piccolo il nostro ma perché dopo che ha fatto qualcuno cerca di pulire? Pensavo fosse obbligatorio soltanto per i residui canini...sic!! Quanta è lontana l'America da casa nostra...Amen

ACQUISTA LA MIA RACCOLTA DI POESIE "LA PAZZIA DELLE FOLLE" CON IL 30% DI SCONTO

DOMENICA 27 FEBBRAIO: LASCIO L'AUTO A PIEDI


'Create

ASCOLTA

ASCOLTA

ARRESTATECI TUTTI

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di avvisare via e-mail per la loro immediata rimozione.

ATTENZIONE

  1.  Adsense utilizzerà dal 9 Aprile 2009 il cookie Double Click DART che si installerà nel browser dell’utente e i dati raccolti verranno usati per ottimizzare gli annunci
  2. Gli utenti e i navigatori possono decidere di non utilizzare questo cookie andando in questa pagina e scegliendo Disabilita o Opt out (alcune volte la pagina si vede in inglese altre in italiano)
  3. Per gli annunci Adsense comunica che utilizza aziende pubblicitarie indipendenti e che i dati raccolti non includono mai nomeindirizzoindirizzo email numero di telefono.