lunedì 8 giugno 2009

L'INIZIO DELLA FINE DI BERLUSCONI

14 commenti:

la signora in rosso ha detto...

una volta eravamo noi, che dicevamo così, sigh! ricordo che il PCI era sempre informato meglio del Viminale! Lui però lo fa per megalomania!

Mariasol ha detto...

Si è già dimesso Franceschini per il crollo della sinistra sia alle europee che alle amministrative ?

Panty ha detto...

Cribbio,i dati dei miei sondaggi continuano a dire che la mia popolarità è sempre del 75,1 %.
Sono gli italiani,sobillati dalla stampa estera,che si sono sbagliati a votare.

ilpoeta ha detto...

@Signora in rosso: purtroppo gli italiani (e i politici) non sono più quelli di una volta...

@Mariasol: Franceschini prima del congresso di settembre può stare tranquillo...nessuno sarebbe così pazzo da prendere il suo posto in questo momento...

@Panty: geniale!

Matteo Porretta ha detto...

berlusconi non esiste
berlusconi non esiste
berlusconi non esiste
berlusconi non esiste
berlusconi non esiste
berlusconi non esiste
berlusconi non esiste
berlusconi non esiste

Anonimo ha detto...

Sunto ed analisi dei risultati elettorali:
1) scomparsa totale della SINISTRA ESTREMA;
2)sconfitta catastrofica del PD di Franceschi(ni)ello;
3) affermazione dell' IDV dell'ex magistrato DI DIETRO;
4)miglioramento delle posizioni per LEGA e UDC;
5)sostaziale mantenimento delle posizioni da parte del PDL nonostante la cospicua astensione, soprattutto al SUD (in particolare in Sicilia) dove, da sempre, ci sono le roccaforti del centro-destra.
Detto questo, volevo farvi notare che la popolarità(notorietà)è cosa diversa dal consenso elettorale.
Infine, se, per Voi, questo è l'inizio della fine di Berlusconi mi sa tanto che non capite un accidenti di politica (cioè economia) per il semplice fatto che il popolo italiano (con o senza Berlusconi) non farà mai più governare la coalizione di sinistra-centro, soprattutto dopo l'esperienza del governo BRODI, perchè non vuole impoverirsi. Umiltà e proposte alternative credibili possono determinare un rovesciamento di fronte, non il cicaleccio su fatti personali e di privacy. Meditate gente, meditate.

Anonimo ha detto...

Il blog si intitola le cose da salvare..
Sicuramente Berlusconi è da salvare, anche perchè sui libri di storia futuri sicuramente il suo nome comparirà ed anche in modo positivo.
Mi sa proprio, invece, che il nome di Franceschini fra pochi mesi tutti se lo saranno dimenticato...o no ?
Italy61

Panty ha detto...

Poeta,attento a destreggiarti con i TROLL.
Gli interventi dell'anonimo e di italy61,portano la firma inconfondibile di Luciano61,alias altri 5 o 6 nick.
E' un TROLL particolarmente fastidioso che,dopo essersi bruciato su vari Blog,sta brancolando in cerca di territori puliti da ammorbare.

tina948 ha detto...

Gli idioti in rete si riconoscono dopo un paio di commenti, questo supera la media, si riconosce fin dal primo rigo.
Mi piacerebbe che si fosse a un quarto della fine del presidente del milan. Vi siete accorti che ha rallentato l'accusa ai comunisti? Pero' tira in ballo la stampa estera, tra qualche giorno tocchera' al vaticano?
Tina

Mozzy ha detto...

Se qualcuno vuole contribuire anche nel mio blog, sono proprio questi glia rgomenti trattati.
E noto con piacere che ci sono diverse persone veramente interessanti...
http://giornalistipercaso.blogspot.com

ilpoeta ha detto...

@Anonimo e Italy61: la tua analisi dei risultati elettorali è condivisibile...ti faccio notare che risvegliarsi al 35% dopo aver parlato del 45% non è però un bel risveglio...
Confermo che secondo me si può parlare dell'inizio della fine di Berlusconi (vista anche l'età) ma non della fine del centro-destra al governo perchè con questa opposizione è veramente difficile perdere le elezioni...

@Panty e Tina: non so cosa sia un troll ma posso immaginare...comunque questo blog è aperto a tutti purchè si rimanga nei limiti della decenza e non si insulti nessuno...

@Mozzy: verrò a farti visita...

Un saluto...

Anonimo ha detto...

Gent.mo Poeta, sono l'anonimo del 9 6 2009 ore 1.36 e La ringrazio per aver commentato, con pacatezza ed educazione, il mio intervento.
Ad onor del vero non so chi sia Italy61 e men che meno Luciano61. Mi preme sottolineare, però, che considerare TROLL, come asserito da qualche utente intollerante, chi non condivide il pensiero del Bloghista è eccessivo e,forse, anche per questo tipo di presunzione o, peggio ancòra, di arroganza, i partiti del centro-sinistra e della sinistra estrema non riescono ad ottenere consensi elettorali. Io non credo che ci siano delle verità assolute e nessuno può dire, con certezza matematica,di esserne depositario. Dico però che le idee altrui vanno rispettate perchè,tranne qualche raro caso di donnette alla ricerca di notorietà (e soldi)sono pochissimi, oggi, quelli che si fanno condizionare dai giornali o dalle televisioni.
Non siamo più negli anni in cui il popolo era affamato e analfabeta; la scolarizzazione è quasi totale e man mano che passano gli anni il livello intellettivo (non necessariamente culturale) aumenta e migliora sempre più (quante volte diciamo: guarda com'è sveglio questo bambino! Oggi i bambini sono precoci. E' così?) e quindi è palese che ognuno sa quel che fa e sa quel che vuole. Grazie.

ilpoeta ha detto...

Caro Anonimo, sono del parere che ognuno può esprimere le proprie idee...rispetto le tue anche se non le condivido. Ad esempio secondo me che le televisioni non influenzano le persone non è esatto, visto che poi molti comprano solamente i prodotti pubblicizzati e non altri magari migliori.

Un saluto!

Anonimo ha detto...

Gent.mo Poeta, sono l'anonimo di ieri e di fronte all'affermazione che, secondo Lei, le televisioni influenzano le persone,perchè poi comprano i prodotti pubblicizzati, mi permetto farLe notare che questo è solo un'alibi degli sconfitti e le spiego il perchè.
Negli anni passati ci sono state diverse consultazioni elettorali ed in alcune di queste, nonostante le televisioni di Berlusconi, il Centro-destra ha perso, mentre il centrosinistra (senza televisioni) ha vinto. Nelle ultime consultazioni elettorali (europee) si è visto, oserei dire in modo inequivocabile, che ci sono stati alcuni partiti (I.D.V., Lega e U.D.C.) hanno aumentato, chi in modo piuttosto vistoso, chi in modo meno vistoso, il loro consenso elettorale. Non mi risulta che i suddetti partiti abbiano televisioni, quindi? Clientelismo? Non direi proprio. E che dire, poi, della tenuta (piuttosto sofferta) del P.D.L. nonostante le televisioni di Berlusconi? Per quanto possa sembrarLe poco convincente o, peggio ancòra, cocciuto, ribadisco il concetto espresso nel mio commento dell'11 giugno u.s..Grazie.

ACQUISTA LA MIA RACCOLTA DI POESIE "LA PAZZIA DELLE FOLLE" CON IL 30% DI SCONTO

DOMENICA 27 FEBBRAIO: LASCIO L'AUTO A PIEDI


'Create

ASCOLTA

ASCOLTA

ARRESTATECI TUTTI

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di avvisare via e-mail per la loro immediata rimozione.

ATTENZIONE

  1.  Adsense utilizzerà dal 9 Aprile 2009 il cookie Double Click DART che si installerà nel browser dell’utente e i dati raccolti verranno usati per ottimizzare gli annunci
  2. Gli utenti e i navigatori possono decidere di non utilizzare questo cookie andando in questa pagina e scegliendo Disabilita o Opt out (alcune volte la pagina si vede in inglese altre in italiano)
  3. Per gli annunci Adsense comunica che utilizza aziende pubblicitarie indipendenti e che i dati raccolti non includono mai nomeindirizzoindirizzo email numero di telefono.