giovedì 16 luglio 2009

IL NUOVO MIRACOLO ITALIANO

L'adorato premier Silvio Berlusconi è tornato per la diciassettesima volta in Abruzzo e alla folla che si è subito radunata intorno a lui ha raccontato la seguente parabola:

"Avevamo detto che ci voleva un miracolo e lo stiamo realizzando. E' un miracolo che a soli tre mesi dal terremoto le case ora arrivino al tetto. Sono stati battuti tutti i record di velocità. Queste sono case vere. Riusciremo a fare tutti gli interventi senza fare la tassa di scopo, senza mettere le mani nelle tasche degli italiani. Qui c'è la possibilità di una vita sociale molto buona. Ci saranno complessi con tutti i comfort e le case belle e funzionali non hanno nulla di provvisorio. Andate a chiedere a qualcun altro al mondo se è riuscito a fare questo record, credo di no. Queste case saranno consegnate dal 15 settembre entro la fine di novembre".

5 commenti:

Saamaya ha detto...

così parlo S. B. .

ilpoeta ha detto...

Il tuo angelo custode notturno.:)

Tina ha detto...

@@##**€%€&£^§#ç@
E mi fermo o sarò censura.
Notte amici miei. ;-))

Matteo Porretta ha detto...

in altri parti del mondo non c'è bisogno dei miracoli, perché distruzioni del genere non sono possibili con terremoti di quell'intensità...viviamo in case di burro...il lupo soffia e noi non siamo il terzo porcellino

ilpoeta ha detto...

Caro Matteo, purtroppo in Italia cerchiamo di riparare solo quando è troppo tardi...

ACQUISTA LA MIA RACCOLTA DI POESIE "LA PAZZIA DELLE FOLLE" CON IL 30% DI SCONTO

DOMENICA 27 FEBBRAIO: LASCIO L'AUTO A PIEDI


'Create

ASCOLTA

ASCOLTA

ARRESTATECI TUTTI

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di avvisare via e-mail per la loro immediata rimozione.

ATTENZIONE

  1.  Adsense utilizzerà dal 9 Aprile 2009 il cookie Double Click DART che si installerà nel browser dell’utente e i dati raccolti verranno usati per ottimizzare gli annunci
  2. Gli utenti e i navigatori possono decidere di non utilizzare questo cookie andando in questa pagina e scegliendo Disabilita o Opt out (alcune volte la pagina si vede in inglese altre in italiano)
  3. Per gli annunci Adsense comunica che utilizza aziende pubblicitarie indipendenti e che i dati raccolti non includono mai nomeindirizzoindirizzo email numero di telefono.