mercoledì 29 ottobre 2008

CARO BERLUSCONI, LA MIA DEMOCRAZIA E' DIFFERENTE

Caro Silvio, è proprio il caso di dire che per te la democrazia è un optional.
Sempre più spesso infatti ti dimentichi che governare un paese democratico non è la stessa cosa che amministrare le tue società.
Governare significa anche ascoltare le opinioni di tutti e non solo insultare quanti non la pensano come te.

Il termine democrazia deriva dal greco δήμος (démos): popolo e κράτος (cràtos): potere, ed etimologicamente significa governo del popolo.

18 commenti:

cartedannate ha detto...

Berlusconi lo sa bene, ma se ne sbatte ampiamente le balle!
... lui è forte del 72% di gradimento popolare, dice lui ... mah!

ilpoeta ha detto...

Purtroppo gli italiani sono troppo impegnati a guardare l'isola dei famosi, la talpa e tette varie per accorgersi di quello che sta accadendo...

Anonimo ha detto...

La democrazia è ascoltare tutti ma ricordo che in democrazia la maggioranza vince. Se gli italiani guardano la Talpa o l'isola dei famosi è perchè sono tranquilli... Reputo poi che gli italiani sono un popolo di persone intelligenti e lo hanno dimostrato spazzando via una sinistra arcaica, vettusa e soprattutto priva di sostanza!

Markus ha detto...

Democrazia: la parola violentata dalla sinistra.
La Sinistra, che si riempie sempre la bocca di democrazia è democratica ?
Forse come era democratica la DDR, la Repubblica Democratica Tedesca.
Da sempre a sinistra, si nasconde il totalitarismo con la parola democratica.
Non è un caso se si chiama Partito Democratico, devono nascondere il PCI che c'è sotto, far dimenticare che Veltroni, D'Alema, Fassino e tanti altri hanno aderito alla piu' criminale idelogia del 900, responsabile di 100milioni di morti in tutto il mondo e che ancora oggi devasta ampie zone del pianeta.
Dopo la tragedia del 68 per designare un movimento comunista doc, la sinistra ha usato l'aggettivo democratico: Collettivo studenti Democratici, genitori democratici, docenti democratici, Magistratura Democratica.
In fondo guardatevi intorno, chi c'è oggi in piazza ?
Quelli a cui non va proprio giu' il chiarissimo responso delle "democratiche" ( stavolta si ) elezioni.
Ovviamente non si sono mai seduti ad analizzare perchè hanno perso le elezioni.
Molto piu' divertente e rapido aizzare "la piazza".
Quella antidemocratica, non democratica.

Guido ha detto...

C'è una bella differenza tra ASCOLTARE e sentire, lasciar parlare.
Berlusconi sta lasciando parlare, nonostante i suoi commenti assolutamente fuori luogo, l'opposizione del popolo (e ci mancherebbe!), ma non la sta ASCOLTANDO, anzi, volge stizzosamente la faccia dall'altra parte come quei bambini che vogliono fare il capo nei giochi... "tanto comando io, pappapperooo"
QUESTA NON E' DEMOCRAZIA

P.S. Se gli Italiani (si scrive maiuscolo!!) guardano la talpa e l'isola dei famosi è perchè la tv li sta rimbambendo!

Anonimo ha detto...

non so voi ma io credo che ormai il fondo è raggiunto per cui l'ultima carta è prendere a modello la RIVOLUZIONE FRANCESE così finiscono le talpe ,l'isola , la prova del cuoco ecc... tutte le teste nel paniere dell'ISTAT !!!!!

Squalobianco ha detto...

Caro Poeta,
esattamente come Lei dice e cioè che "Democrazia" vuol dire Governo del popolo, Le faccio notare che l'attuale maggioranza politica del Parlamento è stata votata DEMOCRATICAMENTE dal popolo libero e, checchè ne pensa, intelligente. Ergo, quello attuale è il vero GOVERNO del POPOLO (Libero e intelligente). I pecoroni, se non gli sta bene, possono sempre andare a governare in Cina, a Cuba, in Korea del Nord, nello Yemen del Sud e così staranno bene ed evitano di soffrire, anzi faranno le fortune di quei Paesi (data la loro infinita capacità di fare chiacchiere, chiacchiere, chiacchiere, chiacchiere e solo chiacchiere. O no!?

Anonimo ha detto...

Vorrei sapere comela sua democrazia e' differente. Vorrei far notare a chi ha scritto questo articolo, che chi manda in piazza scalmati studenti, che sono i peggiori dell'europa come general knowledge,e bambini dell'asilo che non sanno perche' ci sono,hanno i loro figli in scuole private e addirittura all'estero dove si permettono di acquistare appartamenti che valgonol'ira di Dio lasciando una citta come Roma praticamente bancarotta con l'esito di detrarre questi soldi dalle tasche dei poveri tartassati italiani

Anonimo ha detto...

Gli italiani non sono un popolo intelligente.
L'illuminismo sembra non aver toccato quest'area.
Gli italiani sono un popolo di ignoranti, prepotenti, maleducati, cafoni, falsi, disonesti, superstiziosi, decerebrati che credono a qualunque cosa venga loro propinata.
Sono dei poveretti, non si meritano di essere considerati popolo, sono solo dei sudditi di pochi oligarchi e nemmeno se ne rendono conto.
Remano contro se stessi e ne sono pure contenti.
Non sono paragonabili alle nazioni civili dell'europa.
Li disprezzo ogni giorno di più.

I danni che i governanti, incapaci di gestire la loro immondizia figurarsi uno stato, produrranno saranno da imputare anche a chi li ha votati.

Italiana per sbaglio.

Anonimo ha detto...

Il parlamento attuale è composto da Nominati esattamente come un consiglio di amministrazione.
Gli unici eletti in Italia sono nei qurtieri e nei circoli, da cui bisogna ripartire per ricreare un senso di appartenenza popolare.
Un presidente del consiglio di amministrazione, sa già quello che vuole, non sono certo i consiglieri a fargli cambiare idea.
Rileggetevi tutti 1984 di Orwell. Sarà una bella esperienza.

Maurizio Bazzi ha detto...

A chi afferma che questo è un governo democraticamente eletto, vorrei ricordare che alle ultime elezioni non è stato possibile esprimere una preferenza per il candidato, ma solo per un'ideologia.

E' vero che il responso dalle urne è uscito chiaro, e su questo non c'è ombra di dubbio. Ma è altrettanto vero che in entrambi gli schieramenti sono state elette persone, conoscenti su indicazione delle segreterie. E purtroppo Silvio si è ben scelto amici/parenti/avvocati e tutte quelle persone lustrascarpe che ci sfilano davanti ogni giorno.

In queste condizioni la democrazia non esiste, e chi la sbandiera è un illuso. Stessa gente che guarda la talpa, ma lì fortunatamente può usare il televoto, che è ampiamente democratico.

Maurizio Bazzi

Anonimo ha detto...

...Il poeta e' meglio che fa le poesie...Se un Capo di Governo dovesse ascoltare tutti...non riuscirebbe ad emanare Nessuna Legge Nessun Provvedimento perche' c'e' sempre qualcuno che non approva niente...vedesi questa sinistra..se lui dice blu per gli altri e' rosso..se lui dice rosso per gli altri e' verde...non so se mi sono spiegato..l'unica cosa che chiedo a Berlusconi e che secondo me aveva priorita' assoluta e' risparmiare i nostri soldi sul costo della politica, ma non poca cosa dicamo almeno della meta' quello che si spende attualmente..troopa gente mangia senza fare nulla di buono..poi si potra' andare a chiedere sacrifici in altri settori..leggi scuola..etc etc..
saluti
francesco

Anonimo ha detto...

Vorrei ricordare che i più grandi crimini del 900 sono stati quelli del Nazzismo e del Fascismo. Molti dei parlamentari del centro destra hanno aderito idealmente a quei Valori, alcuni ministri, sindaci (non c'è bisogno di fare nomi) cercano di rivalutare, far passare par buoni determinati periodi storici non molto lontani; chi ha istaurato una delle più violente dittature del mondo proprio in Europa? In Italia? Vogliamo a tutti costi dimenticare che il fascismo ha istaurato la dittatura in Italia. Quanti i Morti? Alcuni commenti dimostrano che la DEMOCRAZIA di alcuni continua a rimanere "sono più forte e tu stai zitto" ricordo che anche chi ha perso le elezioni ha il diritto di pensiero e parola. In questi giorni in piazza non c'è solo chi ha votato per un partito che ha perso ma ci sono anche tanti che hanno votato centrodestra

Anonimo ha detto...

@ marcus:....PCI.....la piu' criminale idelogia del 900 (chi te l'ha detto il nano? @ anonimo: Penso proprio che gli italiani con i tempi che corrono non sono affatto più tranquilli. Quindi farebbero bene ad usare il telecomando e guardare qualcosa che gli faccia un pò pensare, altrimenti il cervello finisce per atrofizzarsi del tutto (e il nano è contento perchè li vuole coglioni).
Leggendo alcuni commenti penso a che, se potesse, oggi il primcipe di Metternich avrebbe più di un motivo e nessun timore di essere smentito per riaffermare la sua definizione del 1847: l'Italia è solo un'espressione geografica.

Anonimo ha detto...

Sinistri, siete dei malati cronici, nevrotici, schizofrenici, presuntuosi, arroganti,ignoranti, fannulloni,ciarlatani,prevaricatori,scansafatiche, pagnottisti, invidiosi, calunniatori, faziosi, mistificatori, topi di fogna, essenza di nulla,depravati e financo cornuti conclamati. Ma quand'è che capirete che il popolo italiano (quello che quando vince il centrodestra, e non Berlusconi, è ignorante e quando, invece, vince il centrosinistra è intelligente) non vuole,perchè non può più, sentire il vostro puzzo maleodorante a chilometri di distanza? Perchè non andate a rompere i coglioni in Cina, dai vostri compagnucci? Là, sapete, si sta bene: c'è libertà, benessere, democrazia, e tutte le cose belle di questo mondo. Cos'aspettate? Meritereste di fare la stessa fine che hanno fatto i vostri progenitori allorquando, a guerra finita, sono stati buttati nelle foibe da quella razza di bastardi per eccellenza che è quella slava. Andate a seminare odio da qualche altra parte perchè qui, in ITALIA, abbiamo bisogno di serenità che voi non potrete mai dare a nessuno, nemmeno a voi stessi.

ilpoeta ha detto...

Grazie a tutti per il contributo.
L'importante è dialogare su temi importanti. Si può non essere daccordo con le opinioni degli altri ma ogni idea va rispettata.

ilpoeta ha detto...

Grazie a tutti per il contributo.
L'importante è dialogare su temi importanti. Si può non essere daccordo con le opinioni degli altri ma ogni idea va rispettata.

Anonimo ha detto...

Quando non ci sono argomenti si preferisce insultare. Io continuo a preferire il dialogo anche con chi non la pensa come me. E' questa la differenza.

ACQUISTA LA MIA RACCOLTA DI POESIE "LA PAZZIA DELLE FOLLE" CON IL 30% DI SCONTO

DOMENICA 27 FEBBRAIO: LASCIO L'AUTO A PIEDI


'Create

ASCOLTA

ASCOLTA

ARRESTATECI TUTTI

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di avvisare via e-mail per la loro immediata rimozione.

ATTENZIONE

  1.  Adsense utilizzerà dal 9 Aprile 2009 il cookie Double Click DART che si installerà nel browser dell’utente e i dati raccolti verranno usati per ottimizzare gli annunci
  2. Gli utenti e i navigatori possono decidere di non utilizzare questo cookie andando in questa pagina e scegliendo Disabilita o Opt out (alcune volte la pagina si vede in inglese altre in italiano)
  3. Per gli annunci Adsense comunica che utilizza aziende pubblicitarie indipendenti e che i dati raccolti non includono mai nomeindirizzoindirizzo email numero di telefono.