venerdì 27 giugno 2008

IL FALLIMENTO DELL'ECONOMIA MONDIALE E LE GNOCCHE DI SILVIO

Mentre l'economia mondiale va a rotoli (anche oggi il governatore della banca d'Italia Draghi ha detto che la situazione è critica, naturalmente non può dire che da qui a fine anno migliaia di società falliranno), noi italiani non facciamo altro che parlare delle telefonate di Berlusconi al presidente della Rai.
Mentre il prezzo del petrolio aumenta inesorabilmente ogni giorno (e con esso il prezzo dei carburanti, luce e gas), noi italiani pensiamo a dove andare in vacanza quest'estate e a prendere un nuovo prestito per pagarle, magari da quelle società finanziarie che praticano tassi da usura.
Mentre Israele minaccia di attaccare l'Iran, noi italiani ci appassioniamo per le nozze Briatore-Gregoraci.
Mentre in Zimbabwe continua la dittatura di Mugabe, noi italiani ci indigniamo per la sconfitta dell'Italia agli europei.
Poi non lamentiamoci che le elezioni vengano vinte dal Caimano, è quello che ci meritiamo.

2 commenti:

herr doktor ha detto...

beh ... viva la gnocca ;-)
che ci resta :-(
'notte
--
h.d.

Giorgio ha detto...

ma non hai meglio da fare che dare a Berlusconi la colpa di tutto quello che accade nel mondo, fatti curare

ACQUISTA LA MIA RACCOLTA DI POESIE "LA PAZZIA DELLE FOLLE" CON IL 30% DI SCONTO

DOMENICA 27 FEBBRAIO: LASCIO L'AUTO A PIEDI


'Create

ASCOLTA

ASCOLTA

ARRESTATECI TUTTI

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile. Salvo diversa indicazione, le immagini e i prodotti multimediali pubblicati sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore si prega di avvisare via e-mail per la loro immediata rimozione.

ATTENZIONE

  1.  Adsense utilizzerà dal 9 Aprile 2009 il cookie Double Click DART che si installerà nel browser dell’utente e i dati raccolti verranno usati per ottimizzare gli annunci
  2. Gli utenti e i navigatori possono decidere di non utilizzare questo cookie andando in questa pagina e scegliendo Disabilita o Opt out (alcune volte la pagina si vede in inglese altre in italiano)
  3. Per gli annunci Adsense comunica che utilizza aziende pubblicitarie indipendenti e che i dati raccolti non includono mai nomeindirizzoindirizzo email numero di telefono.